Home Page / Agenda / tutttovero al Castello di Rivoli

tutttovero al Castello di Rivoli

mostra
tutttovero al Castello di Rivoli
dal 24/04/2015 al 08/11/2015
Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea

In occasione di Tutttovero il Castello di Rivoli ospita una cinquatina di opere allestite in un crescendo di densità di lavori.

All'ingresso un allestimento minimale coinvolge il pubblico nell'interpretazione della mostra fornendo alcune chiavi di lettura dell'intero percorso espositivo, a partire da questi lavori la mostra si articola in un dialogo tra intimi dialoghi e grandiose narrazioni.

Il pubblico, chiamato a costruire in prima persona un percorso di verità, è accompagnato da alcune tappe fisse rappresentata da opere cardine che suddividono idealmente lo spazio in cinque sezioni: The Shooting Gallery, La Fontaine, Parlez moi d'amour e Cutting Through the past.

La stampa fotografica The Shooting Gallery (Moholy-Nagy, 1927) è un richiamo a essere testimoni e carnefici al tempo stesso delle opere che si stanno osservando, i lavori allestiti al fondo della stanza diventano bestie feroci e allo stesso tempo animali indifesi a un simbolico poligono da tiro.

La Fontaine (Dion, 2007) dà il nome alla sezione dedicata al potere della metafora con lavori in cui il calcolo della scienza subisce un assottigliamento dei confini tra il vero dimostrabile e l'improbabile.

Il Concerto si apre con La Barca Nuragica di Zorio (2002) proseguendo in questo modo una riflessione sui linguaggi artistici.

Parlez moi d'amour (Airò, 2002) è la colonna sonora di una sezione che presenta opere di Bartolini, Penone, Mario Merz e Marisa Merz, Cattelan, Bonvicini, Kounellis tutte ispirate all'idea di letto, simbolo della relazione tra individuo e spazio che lo circonda.

Cutting through the past (Horn, 1992 -93), l'ultima sezione della mostra, con l'omonima opera che funziona come ingresso e uscita, si ripropone il tema dell'architettura come spazio privilegiato per la definitiva trasfigurazione di spazio e tempo. Completano l'installazione arredamenti ed elementi architettonici di Boetti e Oldennburg.

Conclude la mostra il testa a testa di due pugili provenienti dalla collezione della GAM (Marini, 1934; Messina, 1929).

La mostra tutttovero, a cura di Francesco Bonami, inaugura contemporaneamente il 24 aprile al Castello di Rivoli, alla GAM, alla Fondazione Merz e alla Fondazione Sandretto.

L'evento è inserito nel programma della notte delle arti contemporanee.

www.tutttovero.it

Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
piazza Mafalda di Savoia - Rivoli (TO)