Vivace. Sostenuto. Andante

05/10/2018 - 02/12/2018 – Collettiva
Fondazione 107

Vivace. Sostenuto. Andante

Si può fare speleologia nell’arte figurativa contemporanea usando la musica come metafora australe, suggestiva, soggettiva. Tre modi di affrontare la tela; tre stagioni estetiche; tre ‘tempi’. Che costituiscono, insieme, un’armonia – una seduzione di dissonanze e di anomalie.

La Fondazione 107 in Torino costruisce un percorso originale all’interno dell’arte figurativa di oggi mettendo in mostra tre artisti esemplari, nella loro diversità: Thomas Lange (1957), Luigi Carboni (1957), Cosimo Casoni (1990).

Thomas Lange affronta la tela violando le regole, in eresia pittorica, giungendo però – nella ritrattistica di piccole dimensioni, ad esempio – a momenti di concentrata commozione.

Luigi Carboni tesse un ragionamento artistico sul codice, deragliandone la lucidità, in modo ipnotico, dando l’idea di essere al cospetto di una frase spiazzante e labirintica di Jorge Luis Borges.

Cosimo Casoni, in forma estrema, mescola la delicatezza dei macchiaioli all’intensità sciamanica di Jackson Pollock, fluttuando sulla tela con il suo inseparabile skateboard.

Vivace. Sostenuto. Andante è una mostra dialogica ideata accerchiando la domanda: che ritmo s’impone l’artista davanti alla tela bianca, quale processo mentale lo muove, da che musica – che valica mente, corpo, tela – si lascia ispirare? L’allestimento della mostra intende mettere in sintonia tre diverse ispirazioni, tre ‘movimenti’, che in contrappunto – e magari in contrasto – implicano un ragionamento sull’arte contemporanea. Spiazzante. Il ritmo sotteso nel titolo che marchia la mostra dimostra la vitalità dell’arte di oggi, impegna alla gioia, a rilanciare la magnificenza.

Fondazione 107.
Via Andrea Sansovino 234 – 10151 Torino.
05/10/2018 - 02/12/2018.


\ NEWS



20/03/2019

Annunciato il vincitore del Premio Matteo Olivero

Annunciato il vincitore del Premio Matteo Olivero

Santiago Reyes Villaveces (Bogotà, Colombia 1986) è il vincitore della 41ª edizione del Premio Matteo Olivero, promosso dalla città di Saluzzo e organizzato dalla Fondazione Amleto Bertoni con l’intento di valorizzare il territorio attraverso l’arte. (...)






14/03/2019

La settima arte contro i cambiamenti climatici

La settima arte contro i cambiamenti climatici

In sostegno alla mobilitazione torinese per lo sciopero mondiale per il clima di venerdì 15 marzo 2019, il Cinema Centrale propone, su iniziativa del festival Cinemambiente, una proiezione speciale e gratuita del film The Age of Stupid, di Franny Armstrong, con Pete Postlethwaite (2009). (...)