Totally Wired

05/06/2018 - 08/09/2018 – Personale
Franco Noero – Carignano

Totally Wired

Totally Wired è la quinta personale dell’artista scozzese Jim Lambie presso la galleria Franco Noero – Carignano a Torino, la prima ospitata negli spazi di piazza Carignano 2.

Lambie continua la sua ricerca influenzata da una visione lisergica, psichedelica della realtà, un suo rovesciamento tinto di colori vividi e puri in cui oggetti appartenenti al quotidiano, trovati o costruiti dall’artista, creano una propria dimensione al di fuori di essa.

L’esperienza della luce naturale, l’arco che il sole compie nel corso di una giornata, dall’alba al tramonto, e di come questo possa tradursi in una gamma tonale di colori è una delle caratteristiche che informa la realizzazione di alcune serie di nuove opere.

La porta è un elemento che esprime transizione, una soglia che lascia filtrare la luce a seconda della sua apertura, e che allo stesso tempo si traduce in un oggetto archetipico sul quale immaginare un nuovo orizzonte. La sua forma appare sintetica e si riduce a uno snello parallelepipedo dalle specchiature incise, appeso alla parete come un quadro ma proiettato in una terza dimensione.

I singoli elementi sono spesso riuniti in gruppi, disposti a una precisa distanza uno dall’altro, in modo tale che all’interno dello spazio da essi individuato si crei un’esperienza del colore tramite campi che si compenetrano a vicenda e che man mano emergono prepotentemente l’uno sull’altro, come nelle sfumature del cielo nel corso della giornata.

La percezione del colore sulle superfici varia a seconda del punto da cui le si osservi, di nuovo un’opportunità di mimare gli effetti naturali in un contesto che non lo è affatto e che si pone a metà tra l’idea di astrazione e di appartenenza alla realtà. Pensati come elementi singoli, la loro superficie si ricopre di un solo colore, il grigio grafite del cielo scuro di nuvole, o dell’annottarsi.

Il sole, troppo sfolgorante e dai raggi troppo intensi per essere guardato direttamente, lascia convergere suggestioni lontane nel tempo e nel genere: la tecnica artigianale per la realizzazione di vetrate colorate nel Medioevo si accosta ad elementi molto più umili e recenti come le lenti degli occhiali da sole.
In una nuova serie di opere le lenti colorate, incastonate nel metallo con l’identica tecnica delle vetrate gotiche a piombo e unite in una trama organica di trasparenze di colore, costituiscono delle nuove costellazioni che possono essere messe a fuoco anche a occhio nudo.

La qualità surreale di uno spazio immaginario costellato di asteroidi è quella suggerita da pietre scure attraversate da cinture di metallo dai colori sgargianti, rigide e nitide nel dettaglio, che punteggiano le pareti. La loro origine allude a uno scarto linguistico, a uno slittamento di significato in un’espressione nella lingua Inglese in cui le parole si separano e sono citate letteralmente, “asteroid belt”, la fascia principale di asteroidi.

All’interno di alcune stanze lo spazio è intersecato da scale che poggiano su plinti, tutte inclinate con la medesima angolazione e fluttuanti, ricoperte, tra i pioli, da specchi che creano un riverbero di riflessi, catturando lo sguardo che corre fino in cima e oltre.

Franco Noero – Carignano.
Piazza Carignano 2 – 10123 Torino.
Inaugurazione: 5 giugno 2018, ore 18:30.
Orari: martedì - sabato, ore 12 - 20.
05/06/2018 - 08/09/2018.


\ NEWS



16/06/2018

Christian Marazzi racconta la carta di credito

Christian Marazzi racconta la carta di credito

Oggi la moneta e il linguaggio si sovrappongono a tal punto da diventare inscindibili. La forma del valore delle merci è diventata simultaneamente sia monetaria che linguistica; il valore non dimora più nell’oggetto, materiale o immateriale che sia, ma bensì nella produzione collettiva che permette o meno di organizzare la vita in comune. (...)


15/06/2018

Ai Giardini Reali arriva il Villaggio Coldiretti

Ai Giardini Reali arriva il Villaggio Coldiretti

Approda a Torino il Villaggio Coldiretti e sceglie i Giardini Reali di Levante come sede per la tre giorni dedicata alla buona agricoltura, al benessere alimentare, ai prodotti di qualità a km 0. Si tratta di un’occasione speciale che permetterà al pubblico di accedere eccezionalmente nello spazio ancora oggetto di lavori di restauro e abbellimento. (...)



14/06/2018

A Vercelli un concerto al Museo Borgogna

A Vercelli un concerto al Museo Borgogna

Giovedì 14 giugno 2018, in occasione della seconda delle aperture serali straordinarie, il Museo Borgogna di Vercelli ospita la Big Band vercellese 78 Giri Hot Ensemble diretta da Claudio Bianzino. (...)



12/06/2018

Al View Conference 2018 tornano i View Awards!

Al View Conference 2018 tornano i View Awards!

Anche quest’anno, dal 19 al 26 ottobre 2018, la città di Torino ospiterà View Conference/View Fest, evento internazionale di riferimento dedicato a computer grafica, nuove tecnologie interattive, cinema digitale, animazione 2D/3D, videogames, effetti visivi, Realtà Virtuale e aumentata, e nuove frontiere dello storytelling. (...)