Sintonia Fragile

12/12/2018 - 13/01/2019 – Personale
Associazione Quasi Quadro

Sintonia Fragile

Associazione Quasi Quadro presenta Sintonia Fragile, prima mostra personale del torinese Gabriele Nicola.

L’artista, attento ai dettagli, assoggetta la materia alle proprie necessità estetiche, analizzando tramite la scultura i vari rapporti che possono intercorrere tra oggetti e materiali, mediante un’attenta ricerca sulle forze fisiche, meccaniche ed estetiche.

Il mondo risucchia tutto dandogli nuova vita, così l’artista assorbe, trasforma e ridona energia e significato a oggetti di uso quotidiano. Gabriele Nicola percepisce un’inseparabile conformità tra i moti del pensiero, le relazioni umane e le dinamiche della fisica e della meccanica, incastrando nei suoi lavori la scienza alla realizzazione scultorea ed installativa.

Ciò che spinge l’artista a creare è un continuo e frenetico impulso verso la sperimentazione e l’interazione con la materia, che muove la stessa fino al limite delle proprie possibilità, costringendola a mutare, a evolversi diventando il mezzo allegorico delle più profonde dinamiche umane e d’intelletto.

Magneti, cristallizzazione e giochi di luce trattano metaforicamente il pensiero, il desiderio: movimenti di attrazione e repulsione precipitano in attimi di arresto, che ci illudono con simboli di fuga e libertà rinascendo inaspettatamente in forze trattenute di schiavitù e prigione.

L’interazione dello spettatore sull’opera interrompe il flusso di energia lasciando una traccia temporanea su di essa, generando così una distanza tra apparenza ed essenza.

Come un’idea, così fragile e fugace, che se messa in movimento troppo a lungo o troppo velocemente si autodistruggerebbe, così la maggior parte dei pezzi meccanici dell’artista, riciclati e riutilizzati in un modo diverso dalla loro funzione usuale, si servono di una lentezza quasi nostalgica e ipnotica, di un silenzio meditativo che trasporta lo spettatore in un limbo di attesa.

Associazione Quasi Quadro.
Via Feletto 38D – 10155 Torino.
12/12/2018 - 13/01/2019.


\ NEWS



20/03/2019

Annunciato il vincitore del Premio Matteo Olivero

Annunciato il vincitore del Premio Matteo Olivero

Santiago Reyes Villaveces (Bogotà, Colombia 1986) è il vincitore della 41ª edizione del Premio Matteo Olivero, promosso dalla città di Saluzzo e organizzato dalla Fondazione Amleto Bertoni con l’intento di valorizzare il territorio attraverso l’arte. (...)






14/03/2019

La settima arte contro i cambiamenti climatici

La settima arte contro i cambiamenti climatici

In sostegno alla mobilitazione torinese per lo sciopero mondiale per il clima di venerdì 15 marzo 2019, il Cinema Centrale propone, su iniziativa del festival Cinemambiente, una proiezione speciale e gratuita del film The Age of Stupid, di Franny Armstrong, con Pete Postlethwaite (2009). (...)