Ritorna Torino Design of the City

12/10/2018

Ritorna Torino Design of the City

Dal 12 al 21 ottobre 2018, Torino ospita in diverse sedi della città la seconda edizione di Torino Design of the City.

Con oltre 60 appuntamenti organizzati da enti, istituzioni culturali pubbliche e private, musei, teatri e biblioteche, dedicati al tema dell’accessibilità riferita a strutture, servizi e attività culturali e focalizzati sull’opportunità di aprirsi a pubblici nuovi e di lavorare sul loro rapporto con il patrimonio culturale tangibile e intangibile.

Tra le iniziative, che rientrano all’interno del progetto Torino. Verso una città accessibile promosso nel mese di ottobre nell’ambito dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, sono in programma percorsi, incontri, laboratori, workshop, eventi, mostre, spettacoli e tour guidati con modalità di accesso differenti consultabili nel programma completo della manifestazione sul sito www.torinodesigncity.it.

Il calendario propone inoltre il primo Forum Internazionale sull’Accessibilità Culturale il 16 e 17 ottobre 2018 presso l’Aula Magna della Cavallerizza Reale dell’Università degli Studi di Torino.

Due giornate aperte al pubblico con ingresso libero che vedranno la presenza di rappresentanti di Copenaghen, Graz e Montreal, di alcune Città Creative UNESCO italiane (Alba, Bologna, Carrara, Fabriano, Milano, Pesaro e Roma) e di esperti a livello nazionale e internazionale per discutere insieme come una città possa progettare e produrre cultura in modo accessibile e favorire così la partecipazione, l’inclusione e l’accoglienza.

Torino, nominata World Design Capital dal Word Design Organization (WDO) nel 2008 e Città Creativa UNESCO per il Design dal 2014, unica in Italia in una rete di 26 città di tutto il mondo, riconosce il design come un elemento chiave per la crescita economica e sociale e un fattore strategico per lo sviluppo di nuove politiche urbane.

Per questo, dopo il grande successo ottenuto dalla scorsa edizione, ha scelto di continuare a lavorare per ridisegnare la città in un’ottica di accessibilità culturale con processi condivisi e ideati insieme ai cittadini e alle comunità del territorio, secondo bisogni ed esigenze specifiche.

«Grazie alle solide radici manifatturiere il comprensorio torinese continua a distinguersi per creatività, continuando a diffondere nel mondo il gusto del made in Italy – sottolinea la Sindaca Chiara Appendino –. È fuor di dubbio che il design sia uno dei fattori non solo estetici e funzionali che contribuiscono a offrire opportunità di crescita economica.
Tuttavia la sfida che lancia l’Amministrazione comunale, in occasione delle iniziative sull’accessibilità, è quella che il design sia protagonista delle politiche urbane, a partire dalla progettazione di spazi comuni confortevoli e inclusivi.
Ripensando, ad esempio alle strutture museali o contribuendo con idee nuove a realizzare manifestazioni in maniera che possano essere superate le barriere fisiche e cognitive. Sono convinta che il livello di civiltà di una società si misuri davvero sulla capacità di non escludere alcuno, soprattutto se il motivo dell’esclusione si chiama disabilità.
Una comunità vera – continua la Sindaca – ha il dovere di creare le condizioni perché ciò non avvenga, mai e per nessuna ragione.
E il contributo che design e design thinking possono dare all’accessibilità è di assoluta priorità nel promuovere una cultura dell’accessibilità che porti all’accessibilità della cultura».

«La seconda edizione di Torino Design of the City – il cui programma è stato elaborato con l’indispensabile collaborazione del Tavolo Consultivo del Design – ci offre dieci giorni di riflessione sul design come strumento per progettare servizi pensati a partire dalle esigenze delle persone.
Il design. infatti, nelle sue più recenti articolazioni – design thinking, codesign e design for all – è strumento applicato per la progettazione di servizi, prodotti e iniziative che favoriscano l’inclusione, la partecipazione e l’accesso da parte di tutte le cittadine e tutti i cittadini.
È su questo tema che anche per il 2018 l’Amministrazione ha voluto porre l’accento offrendo ai partecipanti un cartellone di iniziative – laboratori, mostre ed eventi – che stimoleranno il dibattito e lo studio dei processi connessi a questo tema», dichiara Francesca Leon, Assessora alla Cultura Città di Torino.

Forum Internazionale sull’accessibilità culturale.

Il 16 e 17 ottobre 2018, l’Aula Magna della Cavallerizza Reale dell’Università degli Studi di Torino ospiterà due giornate aperte al pubblico, con ingresso libero, dove esperti a livello nazionale e internazionale discuteranno su cosa significhi per una città pensare e produrre cultura in modo accessibile, mettendo in campo azioni per favorire la partecipazione, l’inclusione e l’accoglienza del pubblico e tracciando un percorso da attuare per rendere la cultura un bene comune fruibile da tutti.

L’evento vedrà la partecipazione di rappresentanti delle città di Copenaghen, Graz e Montreal che racconteranno alcune buone pratiche sviluppate a livello locale. Si potranno ascoltare le esperienze di altre Città Creative UNESCO italiane (Alba, Bologna, Carrara, Fabriano, Milano, Pesaro e Roma) e ci sarà spazio per tavoli di discussione, esperienze e confronto tra amministratori e operatori cittadini con l’obiettivo di contribuire a tracciare future linee guida condivise sulle possibilità offerte dal design nel riprogettare Torino in funzione dell’accessibilità culturale.

Percorsi.

Il 13 ottobre 2018 una visita guidata alla Reggia di Venaria Reale con isole tattili, traduzione in Lingua dei Segni e attività dedicate per persone con disabilità mentale, una visita tattile al Museo Nazionale del Risorgimento Italiano per ogni tipo di disabilità visiva e rivolta a tutti i visitatori (che potranno seguire il percorso anche con una benda sugli occhi) e una visita guidata alla scoperta del Lingotto e della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli.

Il 14 ottobre 2018 al Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea la storica dell’arte sorda Valentina Bani conduce una visita in Lingua dei Segni nell’ambito del progetto di ricerca unico al mondo che ha tradotto in LIS il lessico dell’arte contemporanea; in programma anche una visita guidata al MEF – Museo Ettore Fico per l’incontro di adulti e bambini con i linguaggi dell’arte.

Il 18 ottobre 2018 un percorso guidato nei saloni juvarriani dell’Archivio di Corte con accoglienza speciale dedicata a persone con disabilità visiva.

Il 19 ottobre 2018 un percorso guidato per non vedenti e ipovedenti nella ricca collezione del Museo Accorsi – Ometto attraverso l’esplorazione tattile e olfattiva di modelli e opere.

Il 20 ottobre 2018 una visita guidata tra le opere del MAU – Museo di Arte Urbana con un percorso studiato per la fruizione di pubblici con esigenze specifiche (si potrà percorrere su una carrozzina o indossando una maschera oscurata e con un bastone bianco).
Il City Sightseeing Torino con il “Torino City of Design Tour” conduce in un viaggio alla scoperta dei luoghi di Torino che hanno contribuito a designarla Città Creativa UNESCO per il Design, il “Migrantour” permette di scoprire il territorio urbano attraverso la storia delle migrazioni accompagnati da cittadini di origine straniera e il Campus ONU di Torino si apre ai visitatori per testimoniare la trasformazione dei Padiglioni di Italia ’61.

Il 20 e 21 ottobre 2018 un tour guidato alla Palazzina di Caccia di Stupinigi inizia dal giardino d’onore e conduce a un viaggio virtuale dal nord Europa all’Oriente.

Il 21 ottobre 2018 al Museo Nazionale del Cinema la visita al buio a #SoundFrames propone un percorso con guide non vedenti che conducono i visitatori bendati nell’ascolto di celebri colonne sonore per un’esperienza multisensoriale e poi a ritroso e senza benda per riconoscere le sequenze filmiche abbinate; inoltre, al MAO – Museo di Arte Orientale una visita con laboratorio e traduzione in LIS per adulti e bambini che potranno esprimere la propria creatività con argilla e spezie orientali.

Incontri.

Il 13 ottobre 2018 al Circolo del Design Dietro Torino-Piemonte-Design: storia e reti intende mettere in rete gli attori del Tavolo del Design per un’accessibilità alle informazioni sul design e la sua storia.
In programma anche la presentazione dei vincitori del concorso internazionale “Spazio al Design” che ha affrontato il tema dell’accessibilità universale a luoghi e servizi della Città Metropolitana, concentrandosi sul l’asse di via Po a Torino e la salita al castello di Moncalieri.

Il 15 ottobre 2018 Housing Giulia ospita una giornata di lavoro per scoprire i progetti con la creatività come strumento di inclusione e coesione sociale e a Torino Incontra si tiene un’esposizione delle nuove esperienze di tecnologia legata alla comunicazione museale.

Il 16 ottobre 2018 presso Sant’Agostino Casa d’Aste e Galleria è in programma “Design italiano, ieri, oggi e domani” attraverso il racconto di storici, architetti e galleristi.

Il 18 ottobre 2018 l’“Accessibilità della cultura e del territorio: una sfida che si può vincere” presenta strumenti per progettare e realizzare eventi accessibili for all.

Al Polo del ’900 si parla della trasformazione dei percorsi professionali nelle arti performative e digitali tra instabilità del lavoro e realizzazione professionale. Al Circolo del Design e al Cecchi Point c’è “Design quotidiano!” workshop di co-design per ripensare liberamente oggetti con una performance teatrale dei Quinta Tinta sul design thinking.

Il 19 ottobre 2018 a Palazzo Civico il “Torino Mapping Party” stimola il coinvolgimento di volontari, mappatori esperti o semplici cittadini, nell’aggiornamento delle mappe di OpenStreetMap per mappare percorsi idonei alle persone con difficoltà motorie che vogliono raggiungere edifici pubblici.

All’Ospedale Mauriziano si parla di “Health design”, cioè come design, cultura, arte, teatro, possono generare partecipazione, benessere e salute e creare ambienti accessibili e accoglienti. A Torino Incontra “Scuola e Città” aiuta a comprendere come potenziare l’accessibilità ad un’infrastruttura così strategica.

Il 20 ottobre 2018 la Biblioteca Civica Centrale ospita “Libri per tutti”, un confronto sulle regole della percezione visiva e sulla biblioteca come luogo facilitante del libro in simboli della Comunicazione Aumentativa Alternativa che favorisce l’accessibilità alla lettura.

Laboratori.

Dal 17 al 19 ottobre 2018 al Museo Nazionale dell’Automobile “Itala 11: progetto, realizzazione e conservazione” con l’analisi di una vettura della collezione del Museo progettata dall’Ingegner Cappa nel 1922.

Al Circolo del Design il workshop di design fiction “The thing from the future – Inventa il futuro, costruisci il tuo oggetto” permette di inventare qualcosa che ancora non esiste, collaborando all’intero iter di creazione, dal concept, alla progettazione e alla prototipazione della propria idea.

Il 19 ottobre 2018 a Rinascimenti Sociali “Tutto quello che può fare il design thinking per il territorio” esplora le applicazioni del design thinking come driver di accessibilità e inclusione.

Il 19 e 20 ottobre 2018 a Palazzo Chiablese il workshop formativo “Le architetture olivettiane e il moderno: conservare, restaurare e valorizzare” propone lezioni frontali sul restauro dei materiali di rivestimento tipici delle architetture olivettiane.

Eventi.

Fino al 14 ottobre 2018 Toolbox Coworking ospita Torino Graphic Days vol. 3, terza edizione del festival internazionale dedicato al graphic design che propone eventi con ospiti da tutto il mondo, mostre, live performance, workshop, conferenze e una mostra mercato.

Dal 19 al 21 ottobre 2018 Torinostratosferica – Utopian Hours, esperimento collettivo di city imaging, presenta al Q35 incontri, mostre, ospiti, progettisti e animatori culturali torinesi, citymarker ed esperti da grandi città del mondo.

Fino al 17 ottobre 2018 l’evento culturale e benefico Mide Fashion Design Week offre una mostra sulle “Guerriere Metropolitane” per sensibilizzare sulla lotta al cancro, oltre a sfilate di moda, workshop e il Gold Team con ospiti il Calzolaio d’Oro, Million Dollar Chef e Gianni Rossi dal red carpet di Sanremo.

Mostre.

Con “Pop Art in the Docks” il Mercante di Nuvole riapre l’esposizione permanente di Studio65, la più ricca collezione di allestimenti e oggetti del Pop Art Design Italiano realizzati da Studio65 nei suoi primi 50 anni.

Al Circolo del Design con “I Love It – Design for Heritage” artigianato artistico, design e innovazione, manualità e tecnologia, patrimonio tangibile e intangibile si incontrano per esaltare gli artigiani italiani.

“I portici del design, design per i portici” presentano gli esiti della Call For Concept and Living Lab di via Sacchi con l’esposizione di nove lavori di studenti internazionali e italiani nei nove isolati porticati della via.

Al Camplus Lingotto la mostra “Abitare con cura” raccoglie i lavori realizzati all’interno dei workshop MinD Mad in Design sul tema del progetto dei luoghi per la fragilità mentale.

Alle Botteghe Borgata Campidoglio c’è “ModArte”, che espone dodici creazioni frutto di una rivisitazione in chiave moderna di figurini risalenti agli anni ’40, per la valorizzazione delle imprese locali nel settore della moda e della cultura della sartoria.

Presso Passepartout “Avamposto” raccoglie una selezione dal progetto Mai visti e altre storie di artisti irregolari con una produzione di pregio che non hanno l’autonomia e i mezzi per promuoversi.

“Sinapsi” in Galleria Umberto I propone una riflessione sul design come linguaggio espressivo e simbolico che trasforma un oggetto in esperienza estetica. “Percepire i paesaggi 2” reinterpreta luoghi con video-sonorizzazioni itineranti e flash mob per evidenziare le specificità dei siti in dialogo con storie dei pubblici.

Cinema e teatro.

Il 19 ottobre 2018 ai Docks Dora va in scena Superdesign, film di Maria Cristina Didero e Francesca Molteni sui 19 interpreti del Movimento Italiano del Design Radicale.

Alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani il 13 e 14 ottobre 2018 si tiene il Festival internazionale Flower of Russia, con un concerto di gala di musica classica eseguito da giovani talenti della Russia e uno spettacolo di teatro di figura, e dal 19 al 21 ottobre 2018 FilObal, spettacolo circense acrobatico e musicale dove l’equilibrio incontra la poesia e la performance.

Il 15 ottobre 2018 alla sede juvarriana dell’Archivio di Stato è in programma “La clamorosa causa Sellon – La Turbie”, lettura teatrale dei documenti relativi alla causa intentata in età napoleonica dalla giovane Victoire Sellon per ottenere la separazione legale dall’aristocratico marito.

Il 21 ottobre 2018 il progetto sperimentale “Favoleggiando con i Marcido” presenta un itinerario nel mondo della fiaba classica al Teatro Marcidofilm! con lo spettacolo tratto da “Alice” di Lewis Carroll per i più piccoli.

Musica.

Alla Cappella dei Mercanti il 13 ottobre 2018 il concerto di apertura del 22° Concorso Internazionale di Musica da Camera “Luigi Nono” con il violino David Kessler e il pianoforte Gabriel Meloni che eseguono musiche di Schubert, Franck e Beethoven e il 20 ottobre 2018 “I racconti al pianoforte” di Lorenzo Meo (con musiche di Schubert, Schumann, Chopin e Liszt) che si esibisce con l’unico strumento in Italia dotato del sordino, usato nel Romanticismo per dare maggior risalto ai “pianissimo”.

Il 14 ottobre 2018 l’incontro in Villa della Regina tra musica antica e musica contemporanea “Bach: le passioni, gli oratori e le cantate” con il controtenore Luca Parolin e il clavicembalo Davide Stefanelli.

Per consultare il programma completo di “Torino Design of the City”: www.torinodesigncity.it.


\ NEWS






24/10/2018

L’importanza del fattore umano

L’importanza del fattore umano

Martedì 6 novembre 2018, presso l’Aula Magna “Giovanni Agnelli” del Politecnico di Torino, avrà luogo il terzo Workshop organizzato dall’AICQ Piemontese (Associazione Italiana Cultura Qualità), in collaborazione con Thales Alenia Space. (...)


22/10/2018

Du désir d’horizons

Du désir d’horizons

Il 25 e il 26 ottobre 2018, presso le Fonderie Limone di Moncalieri, andrà in scena Du désir d’horizons. (...)


19/10/2018

MAU for All

MAU for All

Sabato 20 ottobre 2018 dalle 14:30 alle 17:30, nel Borgo Campidoglio a Torino, si svolgerà l’iniziativa MAU For All, con visita guidata e dibattito. (...)