Occurrens

03/05/2018 - 23/06/2018 – Collettiva
CRAG Gallery

Occurrens

Nell’ambito della prima edizione di Fo.To – Fotografi a Torino, CRAG Gallery propone la mostra Occurrens – Silvia Argiolas, Enrico Minguzzi, Giuliano Sale, dal 3 maggio 2018 al 23 giugno 2018.

I tre artisti, non torinesi, hanno lavorato su distinti progetti unendo fotografia e pittura ed esplorato la Torino notturna, interagendo con paesaggi e persone che poi sono diventati i protagonisti del loro lavoro.

L’unione tra la fotografia e la pittura permetterà al visitatore di comprendere il processo creativo degli artisti che partendo dalla concretezza fotografica hanno dato vita ad opere originate dalla commistione tra il visto, il percepito, l’immaginato e l’interpretato.

Enrico Minguzzi si è concentrato sul lungofiume notturno e disabitato.

Argiolas e Sale hanno invece esplorato i quartieri di Torino tra il popolo della notte.

Nel corso della mostra, dal 9 maggio 2018 al 12 maggio 2018, verranno presentati i libri d’artista in occasione degli eventi Off del Salone del Libro (opere di Silvia Argiolas, Paul De Flers, Enrico Minguzzi, Giacomo Modolo, Mattia Novello, Giuliano Sale, Diego Zangirolami).

CRAG Gallery.
Via Giovanni Giolitti 51 – 10123 Torino.
Inaugurazione: giovedì 3 maggio 2018, ore 18.
Notte bianca: 12 maggio 2018, ore 15 - 23.
Orario: da martedì a venerdì 15:30 - 19:30; sabato 10 - 13 / 15:30 - 19:30; ogni mattina su appuntamento.
03/05/2018 - 23/06/2018.


\ NEWS


13/11/2018

Cauleen Smith e la violenza di genere

Cauleen Smith e la violenza di genere

L’artista interdisciplinare statunitense incontrerà il pubblico del Castello di Rivoli – Museo d’arte contemporanea per discutere dei propri lavori dedicati alla violenza di genere. (...)







24/10/2018

L’importanza del fattore umano

L’importanza del fattore umano

Martedì 6 novembre 2018, presso l’Aula Magna “Giovanni Agnelli” del Politecnico di Torino, avrà luogo il terzo Workshop organizzato dall’AICQ Piemontese (Associazione Italiana Cultura Qualità), in collaborazione con Thales Alenia Space. (...)