Nuvole e sogni

23/03/2018 - 28/04/2018 – Personale
Giampiero Biasutti – Studio d’arte per il ‘900

Nuvole e sogni – Giampaolo Truffa, Passante, anno 2015-2017, acrilico su tela 40x50 cm

Giampaolo Truffa nasce a Pont Canavese, vive e lavora a Cuggiono (Mi).

Come delle nuvole nel cielo, vivono sospese nello spazio di piccole tele le forme bianche, grigie, azzurre, immaginate e dipinte da Truffa.
Sono presenze dai volumi soffici e sognanti, silenziose e fluttuanti immerse in un’atmosfera melanconica ed enigmatica.
C’è forse, una lontana eco degli organismi plastici surreali di Tanguy o Arp, ma con una valenza lirica del tutto personale.

L’aspetto più interessante di questi lavori nasce dalla capacità del pittore di trasformare la semplicità primaria della materia dipinta in materia onirica, creando una vibrazione emotiva di sottile fascino.

I quadri di Truffa invitano a una lenta e tranquilla contemplazione: sono un invito sommesso e sincero a lasciar libero spazio alla propria immaginazione onirica, senza essere condizionati dalle troppe sollecitazioni della realtà esterna.

Giampiero Biasutti – Studio d’arte per il ‘900.
Via della Rocca, 10 – 10123 Torino.
Orari: dal martedì al sabato 10:30 - 12:30, 15:30 - 19:30.
23/03/2018 - 28/04/2018.


\ NEWS




18/04/2018

Spettacolo su Teresa Noce ed iniziative del MAU – Rifugio Antiaereo

Spettacolo su Teresa Noce ed iniziative del MAU

Opera×Opera è un’iniziativa del MAU – Museo di Arte Urbana realizzata grazie al supporto della Compagnia di San Paolo , che vuole coinvolgere le Case del Quartiere e le Associazioni afferenti in una narrazione urbana partecipata dei quartieri di Torino, attraverso un’opera d’arte contemporanea esistente, e proponendo di trovare un luogo dove realizzarne un’altra. (...)




13/04/2018

Il XVII Premio Biella Letteratura e Industria

Il XVII Premio Biella Letteratura e Industria

Lunedì 26 marzo 2018, presso l’Auditorium Città Studi di Biella, è stato presentato il bando del Concorso scuole del XVII Premio Biella Letteratura e Industria, “Oggi lavoro con …”. (...)