Nuotare è tuffarsi

24/05/2018 - 30/06/2018 – Mostra
In-Arco

Nuotare è tuffarsi

La mostra Nuotare è tuffarsi (dal titolo dell’opera di Alighiero Boetti), allestita presso la galleria In-Arco, a cura di Carola Barbero, prende spunto dal libro L’arte di nuotare. Meditazioni sul nuoto (Genova, Il melangolo, 2016), dedicato al profondo rapporto degli uomini con l’acqua.

Attraverso una selezione di opere di arte contemporanea e di alcuni passi tratti dal libro, la mostra mira a presentare quel punto di vista diverso sulla vita e sulle cose che si acquisisce entrando in mari, laghi, fiumi e piscine.

Saranno esposte opere di: Alighiero Boetti, David Bowes, Kathe Burkhart, Brian Calvin, Michela Forte, Daniele Galliano, Alex Katz, Richard Kern, Ryan Mendoza, Jack Pierson, Pierluigi Pusole, James Reilly, Salvo, Mario Schifano, Laurie Simmons, William Wegman.

Nel periodo di apertura della mostra sono previsti interventi di alcuni studiosi – tra i quali Carola Barbero, Davide Dal Sasso, Maurizio Ferraris e Chiara Lombardi – sul tema dell’acqua e del suo rapporto con la storia, la filosofia, l’arte, la letteratura e la musica. Il progetto della mostra è stato curato da Danilo Miroglio.

In-Arco.
Piazza Vittorio Veneto 3 – 10124 Torino.
24/05/2018 - 30/06/2018.


\ NEWS

08/08/2018

Aperto il primo bando del “Piemonte Film Tv Fund”

Aperto il primo bando del “Piemonte Film Tv Fund”

È online dal 27 luglio 2018, sul sito della Regione Piemonte, il primo bando del Piemonte Film Tv Fund, che mette a disposizione di micro, piccole e medie imprese 1,5 milioni di euro per lo sviluppo di produzioni audiovisive sul territorio regionale, relativamente alle seguenti categorie di fiction: lungometraggio, film tv e serie tv. (...)







23/07/2018

Torna “La festa per chi resta”

Torna “La festa per chi resta”

A conferma del successo ottenuto negli ultimi anni, anche nel 2018 la compagnia Assemblea Teatro rinnova la proposta della “Festa per chi resta” con un programma al Mausoleo della Bela Rosin che dai giorni di Ferragosto 2018 ci accompagna fino alla fine dell’estate. (...)