La musica incontra l’action painting

17/05/2018

La musica incontra l’action painting

Al Conservatorio di Torino avrà luogo un insolito appuntamento a cavallo fra musica e arte: il concerto dell’Orchestra Polledro e l’action painting di Francesco Preverino.

Sabato 19 maggio 2018, alle ore 21, si svolgerà Mozart-Haydn. Ouverture, sinfonie e forme d’autore, insolito appuntamento tra musica classica e arte contemporanea.

Un concerto di repertorio classico (Mozart e Haydn) eseguito dall’Orchestra da Camera G. B. Polledro diretta dal Maestro Federico Bisio che vedrà, in contemporanea, la realizzazione in loco di opere di action painting dell’artista Francesco Preverino, già Cattedra di Decorazione all’Accademia di Belle Arti di Torino.

Maggiori informazioni sul sito www.orchestrapolledro.eu.


\ COMING SOON

22/09/2018 - 20/10/2018 – Personale
Associazione Quasi Quadro

Altierjinga

Altierjinga

L’Associazione Quasi Quadro presenta Altierjinga, mostra personale dell’artista torinese Leo Gilardi, il primo capitolo di una serie di esposizioni che analizzano il fenomeno della realtà digitale. (...)


25/09/2018 - 31/10/2018 – Mostra
InformaGiovani – Antichi Chiostri

Buonanotte? Buon lavoro!

Buonanotte? Buon lavoro!

Buonanotte? Buon lavoro! è la mostra fotografica organizzata dalla redazione di www.digi.to.it, il magazine online del Servizio Politiche Giovanili della Città di Torino. (...)


27/09/2018 - 01/12/2018 – Mostra
Sedi varie

Mario Lattes dall’informale al figurativo

Mario Lattes dall’informale al figurativo

“Il pennello di Lattes segue gli impulsi, le emozioni, gli abbandoni di una irrimediabile inquietudine”. Così Vittorio Sgarbi nel 1988 ha descritto i lavori di Mario Lattes, editore, pittore, incisore e scrittore, ma anche ideatore di iniziative culturali, scomparso nel 2001. (...)



25/10/2018 - 09/12/2018 – Personale
MarcoRossi artecontemporanea

Traces of affection

Traces of affection

La galleria MarcoRossi artecontemporanea ha il piacere di presentare nella sua sede torinese la mostra personale di Rune Guneriussen, fotografo norvegese reduce da numerosi successi internazionali. (...)