Mira Vitium Natura

08/10/2017 - 08/01/2018 - Mostra
Villa della Regina

Xilografia di Schialvino & Verna

Lo Stato promuove interventi di ripristino, recupero, manutenzione e salvaguardia dei vigneti delle aree soggette a rischio di dissesto idrogeologico o aventi particolare pregio paesaggistico, storico e ambientale, di seguito denominati “vigneti eroici o storici”.

Questa dichiarazione di princìpi si trova all'inizio della legge del 2016 (n. 238) che disciplina in Italia la coltivazione della vite e la produzione e commercio del vino. Il vigneto reimpiantato ben prima a Villa della Regina, dove si vendemmia dal 2009, è certamente un vigneto storico, ma senza dubbio anche un vigneto eroico: uno dei pochissimi in Europa a fiorire in area urbana, come il Clos Montmartre di Parigi, con cui è gemellato dal 2013.

I pochi dipinti e le tante incisioni che dal Seicento ritraggono Villa della Regina la rappresentano sempre in armoniosa unione con gli spazi coltivati che la circondano, e vista dalla parte della città.

Solo dall'Ottocento alcuni raffinati vedutisti propongono la visione verso Torino: ed è questo il punto di vista che Schialvino e Verna, che da tempo lavorano sul tema delle vigne, hanno scelto per le matrici realizzate per questa mostra.

Xilografie di Schialvino & Verna,
Villa della Regina,
dall'8 ottobre 2017 all'8 gennaio 2018
.


\ NEWS

08/08/2018

Aperto il primo bando del “Piemonte Film Tv Fund”

Aperto il primo bando del “Piemonte Film Tv Fund”

È online dal 27 luglio 2018, sul sito della Regione Piemonte, il primo bando del Piemonte Film Tv Fund, che mette a disposizione di micro, piccole e medie imprese 1,5 milioni di euro per lo sviluppo di produzioni audiovisive sul territorio regionale, relativamente alle seguenti categorie di fiction: lungometraggio, film tv e serie tv. (...)







23/07/2018

Torna “La festa per chi resta”

Torna “La festa per chi resta”

A conferma del successo ottenuto negli ultimi anni, anche nel 2018 la compagnia Assemblea Teatro rinnova la proposta della “Festa per chi resta” con un programma al Mausoleo della Bela Rosin che dai giorni di Ferragosto 2018 ci accompagna fino alla fine dell’estate. (...)