Il gigante timido

10/03/2018 - 31/03/2018 – Mostra
Artgallery37

Il gigante timido

L’illustrazione rifiuta qualsiasi tipo di assoggettamento ad un’unica tecnica d’arte, indi per cui risulta come un gigante che abbraccia tutte le forme espressive presenti nel mondo visivo, venendo messa in secondo piano per la sua natura poliedrica. Alcuni illustratori stessi trovano difficile definirsi artisti, da qui il termine timido.

Si apre con questa esposizione il ciclo sull’illustrazione per l’Artgallery37, l’obiettivo è quello di donare visibilità ad una delle principali arti visive sempre più in voga grazie all’uso crescente della grafica digitale.

Per la realizzazione della mostra non è stato dato un tema preciso se non l’ampiezza stessa di espressione data dall’illustrazione, essendo non vincolata da tecniche di rappresentazione, nel tentativo di far emergere il fulcro creativo di ogni singolo artista.

Con ciò il risultato è sorprendente, infatti gli artisti stessi hanno portato due tematiche principali: il viaggio e l’amore, senza che nessuno di loro abbia avuto modo di incontrarsi e mettersi d’accordo.

Artgallery37.
Via Michele Buniva 9 ter/f – 10124 Torino.
Orari: martedì - sabato, 16 - 19; domenica e lunedì chiuso.
10/03/2018 - 31/03/2018.


\ NEWS

08/08/2018

Aperto il primo bando del “Piemonte Film Tv Fund”

Aperto il primo bando del “Piemonte Film Tv Fund”

È online dal 27 luglio 2018, sul sito della Regione Piemonte, il primo bando del Piemonte Film Tv Fund, che mette a disposizione di micro, piccole e medie imprese 1,5 milioni di euro per lo sviluppo di produzioni audiovisive sul territorio regionale, relativamente alle seguenti categorie di fiction: lungometraggio, film tv e serie tv. (...)







23/07/2018

Torna “La festa per chi resta”

Torna “La festa per chi resta”

A conferma del successo ottenuto negli ultimi anni, anche nel 2018 la compagnia Assemblea Teatro rinnova la proposta della “Festa per chi resta” con un programma al Mausoleo della Bela Rosin che dai giorni di Ferragosto 2018 ci accompagna fino alla fine dell’estate. (...)