FRAC Piemonte - Fondo Regionale Arte Contemporanea

+39 011 19744106
info@artissima.it
www.artissima.it

Seguendo l'esempio dei cugini d'oltralpe, nel 2007 la Regione Piemonte ha istituito il FRAC: un fondo finalizzato all'acquisto di opere di giovani artisti internazionali, da selezionare nell'ambito di Artissima, la fiera internazionale di arte contemporanea di Torino che si tiene ogni anno in autunno.

Le opere – scelte da un comitato di curatori internazionali – sono ciclicamente esposte in una serie di mostre curate da Artissima, in un'ottica mirata a ridurre le disparità geografiche, sociali e culturali tra le diverse aree, creando sinergie con le diverse istituzioni culturali ed educative e con le realtà locali.

La collezione attualmente comprende 38 opere di 34 artisti:

  • Lara Almarcegui,
  • Armando Andrade Tudela,
  • Giorgio Andreotta Calò,
  • Rosa Barba,
  • Inaki Bonillas,
  • Tobias Buche,
  • Duncan Campbell,
  • Etienne Chambaud,
  • Attila Csörgö,
  • Keren Cytter,
  • Sebastian Diaz Morales,
  • Gintaras Didžiapetris,
  • Sam Durant,
  • Jimmie Durham,
  • Cyprien Gaillard,
  • Vidya Gastaldon,
  • Lothar Hempel,
  • Dorothy Iannone,
  • Ian Kiaer,
  • Robert Kusmirowski,
  • Goshka Macuka,
  • Josephine Meckseper,
  • Tom Molloy,
  • Lisa Oppenheim,
  • Gyan Panchal,
  • Evariste Richer,
  • Bojan Sarcevic,
  • Reena Spaulings,
  • Oscar Tuazon,
  • Ignacio Uriarte,
  • Danh Vo,
  • Ulla Von Brandenburg,
  • Clemens Von Wedemeyer,
  • Chu Yun.


\ NEWS

15/11/2018

Fabrizio De André – Remember 2.0

Fabrizio De André – Remember 2.0

All’Auditorium del MAUTO – Museo Nazionale dell’Automobile arriva una serata interamente dedicata al ricordo del cantautore Fabrizio De André, attraverso un percorso concertistico ma anche poetico, artistico e video fotografico. (...)



13/11/2018

Cauleen Smith e la violenza di genere

Cauleen Smith e la violenza di genere

L’artista interdisciplinare statunitense incontrerà il pubblico del Castello di Rivoli – Museo d’arte contemporanea per discutere dei propri lavori dedicati alla violenza di genere. (...)