Faber alla quinta

09/06/2018

Faber alla quinta

Valorizzare le competenze di giovani e giovanissimi, permettere loro di incontrare chi lavora nel settore dell’innovazione e potenziare le loro abilità tramite stage e workshop retribuiti. Questo è il metodo di lavoro che dal 2007 caratterizza l’operato di Faber, il cui concorso nazionale, rivolto ai giovani talenti della creatività digitale, giunge nel 2018 alla sua quinta edizione.

Il concorso, rivolto a quattro categorie, riguarda diverse discipline: dall’animazione per la realizzazione di fiction e documentari ai videogame, passando per la grafica e il design per la costruzione di siti web, per la progettazione di app e servizi e per la lavorazione di banche dati attraverso la data visualization e l’infografica.

Carlo Boccazzi Varotto, direttore di Faber, sottolinea l’importanza e l’originalità dell’evento finale del concorso: il Fabermeeting. “Durante i due giorni del meeting accadono molte cose. I partecipanti che abbiamo selezionato possono costruire il proprio palinsesto, partecipando a talk e workshop che riguardano i loro interessi. Questa è una novità assoluta rispetto agli anni scorsi. In più, durante il Fabermeeting avvengono i network lunch: i partecipanti alla due giorni possono sedersi a tavola con le imprese e le organizzazioni presenti, che sono potenzialmente interessate alle loro competenze”.

La procedura del concorso è semplice. Una volta scaduto il bando, il 25 giugno 2018, i progetti verranno vagliati e, i vincitori, saranno invitati al Fabermeeting, che si svolgerà presso l’Impact Hub di Torino (situato negli spazi di INCET, l’Innovation Center di via Cigna 96 a Torino) in due giornate: il 26 e il 27 ottobre 2018.

“Durante quei due giorni”, prosegue il direttore di Faber “l’iniziativa coinvolgerà in tutto circa 50 persone. Le imprese saranno invitate dalla Camera di Commercio di Torino. I vincitori del concorso potranno scegliere fra 16 workshop”. Il programma non è ancora completo, ma già è certa la presenza di Bruno Ruffilli, che parlerà della stampa del futuro, e due laboratori: uno dedicato alla commistione con il mondo del sociale (curato da SocialFare) e l’altro, sul tema della condivisione e della collaborazione nell’area digitale, affidato ad Andrea Toso. Infine, saranno ospiti del Fabermeeting anche Laura Pettinato e Christian Racca di TOP-IX.

Altra novità della quinta edizione sarà la presenza di un paio di ex vincitori del concorso, ai quali saranno affidati due talk durante il Fabermeeting. Il primo è Matteo Rostagno, che ora risiede e lavora a Londra nel campo del web design. “Matteo sta girando il mondo per capire come lavorano i web designer dei vari paesi” dice Carlo Boccazzi Varotto, “al Fabermeeting ci racconterà questa sua esperienza”. Il secondo è Giuseppe Laselva, graphic designer attivo nel campo delle animazioni, unico partecipante nella storia di Faber a vincere in due diverse edizioni.

Revisione: 19/06/2018.


\ COMING SOON

21/09/2018 - 13/01/2019 – Mostra
CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia

CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co.

CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co.

La mostra CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co ripercorre la storia della trasformazione del documento, fotografico nello specifico, in opera d’arte, giunta al culmine negli anni ’60. (...)