Concezione e progettazione del Museo Lavazza a Torino

16/06/2018

Concezione e progettazione del Museo Lavazza a Torino

Celebriamo l’apertura del Museo Lavazza a Torino, avvenuta l’8 giugno 2018, ospitando Virginio Briatore, consulente per il design e l’estetica di Lavazza, nonché filosofo del design e attento osservatore dei linguaggi contemporanei.

Da dove nasce il Museo Lavazza? E il design di un museo in cosa consiste? Che competenze integrate richiede? Che senso ha la parola “Museo” oggi?

Queste domande sono il punto di partenza per una riflessione più ampia sui concetti di memoria e futuro, conoscere il passato, progettare il futuro. Attorno a queste due estensioni psico-temporali gravitano l’interesse e la curiosità degli umani.

Lavazza ha 123 anni di storia. In particolare la seconda metà del ’900 è documentata da una varietà di oggetti, di immagini e di strumenti audio-visivi in grado di attrarre e interessare un grande pubblico, in quanto validi sia come progetti che come testimonianza di una trasformazione economica e culturale della società italiana.

Nel XXI secolo l’azienda ha intensificato la produzione di prodotti e messaggi e accresciuto la dimensione e la visibilità internazionale della marca.

Le aziende che oggi hanno un’etica e una capacità di proporre valori colmano le troppe smagliature della società contemporanea. Scrive Rodolfo Francesconi: “Le aziende della civiltà moderna sono le dirette discendenti delle grandi abbazie medievali.” (Azienda come cultura. La Rinascente. Baldini & Castoldi 1994).

Tra il X e il XIII secolo, nell’Italia frammentata, conflittuale, percorsa da irrazionali correnti di sangue e di oscurantismo, le abbazie da luoghi monastici si trasformarono in centri di pensiero: utopia, scienza, medicina, architettura, agraria, letteratura, musica. “Le abbazie erano università, seminari, musei, biblioteche, ospedali, farmacie e granai in tempo di carestia”.

Oggi le aziende dotate di una visione si fanno interpreti di bisogni non codificati, propongono valori in cui le persone possono identificarsi, generano rituali che aggregano delle comunità.

Sono aziende interessate ad una crescita collettiva; si sono dotate di un museo, o hanno donato le proprie opere a un museo; favoriscono lo sviluppo delle arti contemporanee o collaborano alla conservazione del patrimonio storico, dialogano con le scuole senza imporsi e contribuiscono al benessere sociale del territorio in cui operano.

Lavazza è una di queste. Il Museo è un messaggio. Il campus Nuvola la testimonianza inequivocabile di un progetto che infonde benessere ed energia al quartiere Aurora e alla Città di Torino.

L’appuntamento è per mercoledì 27 giugno 2018, ore 18:30, presso il Circolo del Design, in via Giolitti 26/A a Torino.

Ingresso libero e gratuito.


\ COMING SOON

21/09/2018 - 13/01/2019 – Mostra
CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia

CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co.

CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co.

La mostra CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co ripercorre la storia della trasformazione del documento, fotografico nello specifico, in opera d’arte, giunta al culmine negli anni ’60. (...)