Le città del futuro alle OGR

07/02/2018

Le città del futuro alle OGR

Il 9 febbraio 2018 alle OGR – Officine Grandi Riparazioni si svolgerà la terza tappa di avvicinamento al Congresso Nazionale degli Architetti in programma a luglio 2018 a Roma.

La riflessione verterà sul futuro delle città, con particolare attenzione allo scenario europeo.

Dalle ore 9 alle ore 13, si terrà l'incontro Le città del futuro, tappa di riferimento - per il Piemonte e la Valle d'Aosta del percorso di avvicinamento al Congresso Nazionale degli Architetti in programma a luglio 2018 a Roma.

Un importante momento di confronto - organizzato dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori insieme agli Ordini territoriali delle due Regioni - sul tema della rigenerazione urbana attraverso il coinvolgimento di esperti, di rappresentanti del governo del territorio, a livello locale e nazionale, della politica e della professione.
Le fila dell'incontro saranno tenute dall'Ordine di Torino presente sul palco con il presidente Massimo Giuntoli e il vicepresidente Cristina Coscia.

Una iniziativa, quella di Torino, con la quale gli architetti italiani – come spiegheranno il presidente del Consiglio Nazionale, Giuseppe Cappochin ed il consigliere, Marco Aimetti – intendono offrire un significativo contributo al dibattito sul futuro dell'abitare, delle città e dei territori, proponendo un nuovo paradigma della qualità della vita urbana, ripensandone il modello.
Tutto ciò attraverso un percorso che si caratterizza come un vero e proprio “ascolto del territorio” dal quale far emergere la strategia per le città del futuro, a partire dall'analisi di esperienze di rigenerazione urbana locali e internazionali e dai dati di una ricerca del Cresme sullo sviluppo delle città, relativi al territorio del Piemonte e della Valle d'Aosta.

Il programma del convengo è disponibile in rete sul sito della Fondazione per l'architettura / Torino.


\ COMING SOON

26/04/2018 - 03/06/2018 – Mostra
MAO – Museo d’Arte Orientale

La Capitale delle Steppe. Immagini dagli scavi di Karakorum in Mongolia

La Capitale delle Steppe. Immagini dagli scavi di Karakorum in Mongolia

Quando Genghis Khan nel 1220 decise di costruire una capitale per il suo regno nella valle del fiume Orkhon, le considerazioni non erano solo di carattere strategico: la regione, infatti, da oltre mille anni era identificata con la formazione stessa dello Stato per le popolazioni nomadi che vi si erano succedute. (...)



02/05/2018 - 15/07/2018 – Mostra
Fondazione 107

Anatomico Organico Industriale

Anatomico Organico Industriale

Anatomico Organico Industriale esplora il lavoro di tre artisti che hanno iniziato a produrre ed esporre nella Torino degli anni ’80 e come la città abbia inciso sulla loro opera. Gli artisti sono Salvatore Astore, Sergio Ragalzi e Luigi Stoisa, tutti di formazione accademica. (...)



03/05/2018 - 29/07/2018 – Mostra
Sedi varie

Fo.To – Fotografi a Torino

Fo.To – Fotografi a Torino

Da giovedì 3 maggio 2018 a domenica 29 luglio 2018 Torino si trasforma in un grande spazio espositivo collettivo per celebrare l’ottava arte: la Fotografia. (...)


04/05/2018 - 29/07/2018 – Mostra
MEF – Museo Ettore Fico

Duane Michals

Duane Michals

Vasta retrospettiva, organizzata in collaborazione con Fundacion Mapfre di Madrid, dedicata a Duane Michals, uno dei fotografi contemporanei che ha rinnovato il linguaggio fotografico con maggiore intensità. (...)


04/05/2018 - 29/07/2018 – Personale
MEF Outside

Paolo Monti. Fotografie 1935 - 1982

Paolo Monti. Fotografie 1935 - 1982

Importante retrospettiva, organizzata in collaborazione con il Civico Archivio Fotografico del Comune di Milano, di Paolo Monti, uno tra i più importanti fotografi italiani del Novecento. (...)



24/05/2018 - 26/06/2018 – Personale
Liconi Arte

CINQUE100 – il mito di una popcar

CINQUE100 – il mito di una popcar

Miracolo di design italiano, è l’auto che ha migliorato la vita quotidiana di milioni di persone, ha accompagnato la ripresa economica, ha messo l’Italia su quattro ruote e poi l’ha esportata in tutto il mondo: la Fiat 500 è una vera e propria icona, entrata stabilmente nell’immaginario collettivo dei prodotti di massa con forte personalità. (...)