Arti visive 2018

30/10/2018

Arti visive 2018

Diversi tra i più importanti “luoghi d’arte” di Torino ospitano mostre di arte contemporanea. Dalla GAM – Galleria Civica d’arte Moderna e Contemporanea alle OGR – Officine Grandi Riparazioni, passando per il MAO – Museo d’Arte Orientale e la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, l’offerta è molto ampia.

GAM – Galleria Civica d’arte Moderna e Contemporanea.
Apollinaire e l’invenzione "Surréaliste".
Il poeta e i suoi amici nella Parigi delle Avanguardie.
31 ottobre 2018 - 24 febbraio 2019.
La mostra dossier che sarà presentata rinnova la stretta collaborazione stabilita con la Fondazione Ferrero e crea un significativo collegamento con il convegno internazionale promosso dall’Università degli Studi di Torino in occasione del centenario della morte di Guillaume Apollinaire (1880 - 1918).

GAM – Galleria Civica d’arte Moderna e Contemporanea.
Laura Grisi (VideotecaGAM).
18 ottobre 2018 - 17 febbraio 2019.
La mostra sarà l’occasione per rendere omaggio a Laura Grisi (Rodi, 1939 - Roma, 2017) di cui le collezioni GAM conservano un’opera pittorica nella raccolta del Museo Sperimentale, presentando al pubblico due opere filmiche. Wind Speed 40 Knots del 1968, un’opera composta da un veloce montaggio di spezzoni girati in diversi luoghi del globo, preceduti e seguiti dall’immagine di un anemometro che indica la velocità del vento nelle diverse località.
E The Measuring of Time del 1969, un’opera sorprendente per l’anticipazione di temi e scelte linguistiche che saranno poi esplorate negli anni immediatamente successivi da artisti come Robert Smithson e Dan Graham.

GAM – Galleria Civica d’arte Moderna e Contemporanea.
Marcello Maloberti (atrio GAM).
13 ottobre 2018 - 11 novembre 2018.
In occasione della mostra diffusa dedicata da AMACI a Marcello Maloberti, la GAM presenterà nei propri spazi il video “Alda”, che fa parte della collezione della VideotecaGAM. Il video ben rappresenta il particolare realismo urbano di Maloberti nel cui lavoro l’attenzione per gli aspetti minimali e marginali del reale si trasforma in uno sguardo onirico e visionario.

GAM – Galleria Civica d’arte Moderna e Contemporanea – via Magenta 31, Torino.
Dal martedì a domenica, ore 10:00 - 18:00.
www.gamtorino.it.

OGR – Officine Grandi Riparazioni.
Mike Nelson.
1 novembre 2018 - 3 febbraio 2019.
L’artista britannico Mike Nelson realizzerà un lavoro inedito per le OGR, un’installazione site-specific che con un unico gesto scultoreo occuperà l’intero Binario 1. Il grande spazio industriale sarà trasformato in un “luogo altro”, in cui i visitatori saranno chiamati a immergersi.
OGR Officina Grandi Riparazioni – Corso Castel Fidardo 22, Torino.
Dal giovedì a domenica, ore 11:00 - 19:00; venerdì, ore 11:00 - 20:00.
www.ogrtorino.it.

Palazzo Madama Torino – Art Site Fest.
Ninfa Del Cedro. Amadriade dal cuore alato.
Fino al 3 dicembre 2018.
In occasione di Art Site Fest 2018, Palazzo Madama presenta due interventi site specific dell’artista Luisa Valentini. Nel Giardino della Principessa, l’artista torinese ha collocato una scultura intitolata “Ninfa del Cedro. Amadriade dal cuore alato”, costruita in acciaio e ferro smaltato al cui interno s’intravede un corpo femminile nel quale pulsa un cuore rosso. L’altra istallazione site specific denominata “Frame of Nature” è collocata nella Sala del Senato al piano nobile di Palazzo Madama. Accanto al monumentale caminetto sono appoggiate gigantesche rose: una rosso carminio, una bianca, una argentea (di alluminio), e tutt’intorno sono sparsi a terra petali, semi e frutti.
Palazzo Madama Torino, Giardino della Principessa – Piazza Castello, Torino.
Da lunedì a domenica, ore 10:00 - 18:00. Chiuso il martedì. La biglietteria chiude alle ore 17:00.
www.palazzomadamatorino.it.

Mao – Museo d’Arte Orientale.
Tattoo. L’arte Sulla Pelle.
9 novembre 2018 - 3 marzo 2019.
Artisti contemporanei, tatuatori e tatuati, opere e personaggi del passato si mescolano e dialogano in un percorso suggestivo che guida il pubblico in un viaggio e una riflessione sull’uso sociale, culturale e artistico del corpo.
MAO – via San Domenico 11, Torino.
www.maotorino.it.

Castello di Rivoli – Museo d’arte contemporanea.
Nalini Malani: La rivolta dei morti. Retrospettiva 1969 - 2018. Parte II.
Fino al 6 gennaio 2019.
La retrospettiva “Nalini Malani. La rivolta dei morti” copre quasi cinquant’anni di carriera dell’artista. Attraverso il disegno, la pittura, l’installazione e numerose altre forme sperimentali d’arte, Malani esplora la ciclicità della violenza nella storia, in particolare quella sulle donne, nel contesto dell’inarrestabile globalizzazione.

Castello di Rivoli – Museo d’arte contemporanea.
Hito Steyerl. The City of Broken Windows, La città delle finestre rotte.
1 novembre 2018 - 30 giugno 2019.
Hito Steyerl presenta in anteprima “The City of Broken Windows” (2018). L’opera ruota attorno a registrazioni alterate di suoni, che come una sinfonia atonale e disturbante, documentano il processo d’insegnamento all’intelligenza artificiale su come riconoscere il rumore di finestre che si rompono.

Castello di Rivoli – Museo d’arte contemporanea.
Cally Spooner – illy Present Future Prize 2017 Exhibition.
2 novembre 2018 - 6 gennaio 2019.
Il Castello di Rivoli presenta la vincitrice dell’edizione 2017 del premio illy Present Future, Cally Spooner, che presenterà un’opera inedita e appositamente pensata per lo spazio del museo.

Castello di Rivoli – Museo d’arte contemporanea.
Giorgio de Chirico. Capolavori dalla Collezione di Francesco Federico Cerreti.
Fino al 4 novembre 2018.
La mostra presenta per la prima volta al Castello di Rivoli un selezionato nucleo di capolavori di Giorgio de Chirico provenienti dalla collezione di Francesco Federico Cerruti.

Castello di Rivoli, Museo d’Arte Contemporanea – Piazza Mafalda di Savoia, Rivoli (TO).
Lunedì chiuso; dal martedì al venerdì, ore 10:00 - 17:00; sabato e domenica, ore 10:00 - 19:00.
www.castellodirivoli.org.

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.
Lynette Yiadom-Boakye.
2 novembre 2018 - 20 gennaio 2019.
L’artista inglese di origine ghanese è nota per la sua ricerca pittorica incentrata sulla rappresentazione della figura umana, in particolare personaggi fittizi, sempre di colore, attraverso i quali l’artista riflette su questioni identitarie così come sulla specificità del medium pittorico.

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.
Andra Ursuta. Vanilla Isis Wil-O-Wisp.
2 novembre 2018 - 30 marzo 2019.
L’artista indaga con tetro umorismo la vulnerabilità dell’uomo nell’età contemporanea, dando spesso vita a opere irriverenti e provocatorie. L’esposizione presenterà lavori esistenti e nuove produzioni incentrate sui temi della propaganda e del rapporto tra estremismo e cultura popolare.

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.
Monster Chetwynd. The Owl with the Laser Eyes.
2 novembre 2018 - 30 marzo 2019.
Attraverso l’unione di diversi medium – tra cui performance, scultura, pittura, installazioni e video – l’artista indaga con forza la relazione tra arte e teatro, creando opere di forte impatto culturale.

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.
Rachel Rose. Wil-O-Wisp.
2 novembre 2018 - 30 marzo 2019.
Anteprima europea della videoinstallazione, prima opera prodotta in collaborazione con il Philadelphia Museum of Art nell’ambito della Future Fields Commission in Time-Based Media. In questo lavoro l’artista volge la sua attenzione all’Inghilterra del tardo 1500 e la persecuzione delle donne accusate di stregoneria.

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo – via Modane 16, Torino.
Giovedì, ore 20 - 23 (ingresso gratuito); venerdì, sabato e domenica, ore 13 - 20.
www.fsrr.org.

Fondazione Merz.
Petrit Halilaj. Shkrepëtima.
29 ottobre 2018 - 3 febbraio 2019.
La mostra di Petrit Halilaj, vincitore della seconda edizione del Mario Merz Prize, che include video, suoni, sculture, disegni e installazioni, rappresenta il vero e proprio compimento di un ampio progetto dal titolo “Shkrepëtima”, strutturato in tre parti.
Fondazione Merz – via Limone 24, Torino.
Da martedì a domenica, ore 11 - 19; lunedì chiuso.
www.fondazionemerz.org.

MEF – Museo Ettore Fico.
In collaborazione con Regione Piemonte, Città di Torino, Città di Vercelli, Città di Biella, Fondazione CR Biella, Fondazione CR Vercelli.
100%Italia. Cent’anni Di Capolavori.
Fino al 10 febbraio 2019.
“100%Italia” è una mostra dedicata agli ultimi cento anni di arte italiana, dall’inizio del Novecento ai giorni nostri. Un percorso espositivo con un taglio anche intenzionalmente didattico e divulgativo, un’occasione per evidenziare il ruolo preminente dell’arte italiana che ha saputo segnare profondamente la creatività europea e quella mondiale. Il percorso tra le varie correnti artistiche, si articola in diverse sedi tra Torino, Biella e Vercelli.

Al MEF – Museo Ettore Fico con le seguenti mostre.

Novecento.
La mostra ripercorre il movimento artistico Novecento che, fondato nel 1922, sviluppa una poetica precisa d’ispirazione a una classicità moderna mettendo in luce la figura di Sironi che del gruppo dei pittori è la personalità più significativa.

Corrente.
Il movimento di Corrente, nato a Milano nel 1938, raduna vari giovani artisti, come Birolli, Guttuso, Sassu, Migneco, Valenti, Cassinari, Morlotti, Vedova e altri tra cui, in posizione più autonoma, Manzù, Tomea, Broggini, Mucchi.

Astrazione.
Il percorso è dedicato alle ricerche dell’Astrattismo geometrico e comporta l’individuazione di una linea di continuità sia con gli esiti non figurativi in campo futurista, sia con l’impostazione di radice metafisica.

Informale.
Le differenti ricerche che confluiscono nell’area dell’informale esprimono il valore del segno e della materia come possibilità di comunicare una tensione esistenziale e una necessità comune di ritrovare le radici originarie della forma.

Al MEF Outside con le seguenti mostre.

Pop Art.
La Pop Art, nata a Londra nel 1956, si è sviluppata nel decennio successivo come un grande movimento di rinnovamento internazionale allargato al resto di Europa e agli Stati Uniti. Le arti visive hanno ampliato i loro spazi d’interesse, legandosi alla musica, alla moda, all’architettura e al design.

MEF – via Francesco Cigna 114, Torino.
MEF Outside – via Filippo Juvarra 15, Torino.
Da mercoledì a domenica, ore 11 - 19.
www.museofico.it.

Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli.
Giuseppe Chiari. La Luce (installazione audiovisiva da una partitura del 1966).
1 - 4 novembre 2018.
In occasione di Artissima 2018, la Pinacoteca Agnelli ospita “Giuseppe Chiari. La Luce”, una installazione audiovisiva che Tempo Reale ha progettato nel 2018 interpretando una partitura originale di Giuseppe Chiari (“La luce”, 1966), realizzata con il sostegno di Frittelli arte contemporanea.
Pinacoteca Agnelli – via Nizza 230/103 Torino.
1 - 3 novembre 2018, ore 10:30 - 20:30.
4 novembre 2018, ore 10:30 - 12:30.
Durata: 20 minuti. 25 posti disponibili ogni 60 minuti a partire dalle ore 10:30.
Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria.
www.pinacoteca-agnelli.it.

Museo Nazionale Del Cinema.
#SoundFrames – Cinema e Musica in Mostra.
Fino al 7 gennaio 2019.
La mostra è dedicata al rapporto tra musica e immagini in movimento e presenta montaggi di sequenze tratte da film, documentari, making of, interviste a studiosi, musicisti, registi e compositori. Con il supporto della pedana sensoriale, la musica delle sequenze proiettate nell’Aula del Tempio è trasformata in vibrazione per offrire ai visitatori l’opportunità di sperimentare fisicamente la musica fornendo, inoltre, un supporto essenziale alle persone sorde, cui sono offerti altri strumenti di fruizione lungo il percorso di mostra. #SoundFrames, una mostra accessibile: schede in consultazione, ad alta leggibilità, testo facilitato, testi in braille. Lungo la rampa QR Code, NCF, etichette braille.
Museo Nazionale del Cinema, Mole Antonelliana – via Montebello 20, Torino.
Da lunedì a venerdì e domenica, ore 9:00 - 20:00; sabato, ore 9:00 - 23:00. Martedì chiuso.
Speciale Tariffa Autunno: tutti i mercoledì e i giovedì fino a fine novembre 2018: ingresso a 5 euro.
www.museocinema.it.

PAV – Parco Arte Vivente.
Weed Party III.
4 novembre 2018 - 24 febbraio 2019.
Il PAV continua la sua esplorazione del mondo vegetale attraverso il lavoro dell’artista cinese Zheng Bo che si occupa di ecologia, progetti partecipativi, comunità emarginate, questioni di genere. L’artista cerca di immaginare un partito politico post-umano in cui gli esseri umani ed extra-umani non siano più separati.
PAV – Parco Arte Vivente – via Giordano Bruno 31, Torino.
Venerdì, ore 15:00 - 18:00, sabato e domenica, ore 12:00 - 19:00.
www.parcoartevivente.it.

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia.
CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co.
Fino al 13 gennaio 2019.
La mostra ripercorre la storia della trasformazione del documento fotografico in opera d’arte, giunta al culmine negli anni ’60. In mostra, oltre 150 opere tra quadri, fotografie, collage e grafiche.
CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia – via delle Rosine 18, Torino.
Lunedì, mercoledì, venerdì, sabato, domenica, ore 11:00 - 19:00.
Giovedì, ore 11:00 - 21:00; martedì chiuso.
www.camera.it.

Associazione Arte Sera.
NESXT – Indipendent Art Festival.
30 ottobre 2018 - 4 novembre 2018.
NESXT è il festival dedicato alla produzione artistica indipendente (associazioni, artist run space e collettivi di artisti). Alla sua terza edizione, il festival è un evento diffuso sul territorio con quartier generale ai Docks Dora. Festival diffuso, sedi varie: Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Cinema Massimo e Museo Nazionale del Cinema, Galleria Sabauda, stazioni Metropolitana GTT.
Eventi Speciali.
La rete Marseille Expos, in collaborazione con il festival NESXT – Independent Art Network e la Città di Torino, il 2 novembre 2018, presso i Docks Dora in Via Valprato 68 a Torino, organizza un forum e un talk.
Ore 10:00 - 13:00, Come Together – Forum Internazionale di Scambio e Coproduzione per le Arti Visive dedicato alle strutture e spazi indipendenti della regione Sud/PACA (Provence – Alpes – Côte d’Azur) e del Piemonte che mira a sollecitare la coproduzione trasfrontaliera di progetti espositivi e residenze artistiche.
Ore 14:30 - 17:00 il talk: Tornio e Marsiglia due sistemi dell’arte contemporanea a confronto. Un’occasione di dialogo tra i rappresentanti istituzionali e operatori culturali delle due città nella prospettiva di definire un progetto di cooperazione nel 2019, tappa intermedia verso possibili sinergie in relazione alla prossima edizione di Manifesta 2020.
www.nesxt.org.

Associazione Phanes, in collaborazione con Fondazione Torino Musei, Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Torino, Fondazione Ordine Mauriziano, Fondazione Cavour, Associazione Terre di Savoia, Teatro di Dioniso – Parole d’artista.
Art Site Fest. Il senso del luogo.
Fino al 25 novembre 2018.
Alcune delle più belle residenze storiche del Piemonte ospitano Art Site Fest, un percorso attraverso i linguaggi della contemporaneità, tra fotografa, scultura, pittura, teatro, musica e narrazioni dell’attualità. Il progetto, giunto alla quarta edizione, coinvolge 58 artisti provenienti da diversi paesi con oltre 160 opere spesso realizzate appositamente per le sedi espositive oppure ambientate per i percorsi museali.
Sedi evento: Reggia di Venaria, Palazzina di Caccia di Stupinigi, Castello Cavour, Castello di Govone, Museo Egizio, Palazzo Madama, Palazzo Chiablese, Palazzo Biandrate, Casa Martini.
www.artsitefest.it.

Museo Egizio - Artsite Fest.
Ritorno a Palamira. Il collezionista di Aleppo.
Fino al 25 novembre 2018.
Joseph Eid, fotografo libanese, propone alcuni scatti da Palmira a testimonianza della fragilita` del patrimonio archeologico e della necessita` della sua salvaguardia. Nelle immagini di Eid, rivive la storia di Mohamed Anis: la storia del collezionista di Aleppo che ha commosso il mondo testimonia come l’arte possa essere portatrice di una speranza per il futuro.
Museo Egizio – via Accademia delle Scienze 6, Torino.
Lunedì, ore 9:00 - 14:00; da venerdì a domenica, ore 9:00 - 18:30.
www.museoegizio.it.
www.artsitefest.it.

Scuola di progettazione artistica per l’impresa – La scuola di scenografia dell’accademia albertina di Torino.
Immaginare un futuro sostenibile.
8 novembre 2018 - 27 novembre 2018.
La mostra affronta questioni legate al nostro rapporto con l’ecosistema e le criticità che ne derivano: l’arte come motore di sensibilizzazione verso la salvaguardia del nostro Pianeta.
Pinacoteca Accademia Albertina di Belle Arti – via Accademia Albertina 8, Torino.
Dal lunedì alla domenica, ore 10:00 - 18:00; chiuso il mercoledì.
www.albertina.academy.
www.pinacotecalbertina.it.

Fondazione 107.
Vivace Sostenuto Andante. Carboni Casoni Lange.
Fino al 2 dicembre 2018.
Fondazione 107 in Torino costruisce un percorso originale all’interno dell’arte figurativa di oggi mettendo in mostra tre artisti esemplari, nella loro diversità: Thomas Lange (1957), Luigi Carboni (1957), Cosimo Casoni (1990).
Fondazione 107 – via Sansovino 234, Torino.
Da giovedì a domenica, ore 14:00 - 19:00.
www.fondazione107.it.

Barriera In Collaborazione con Galerija Gregor Podnar.
Collisions and Missing Parts di Attila Csörgo e Vadim Fishkin.
4 novembre 2018 - 15 dicembre 2018.
La mostra presenta una serie di opere recenti di Attila Csörgo e Vadim Fishkin. Csörgo e Fishkin sono due artisti della stessa generazione che condividono l’interesse per la scienza e la tecnologia che usano e interpretano con grande sensibilità poetica e incontenibile giocosità.
Barriera – via Crescentino 25, Torino.
Giovedì e venerdì, ore 15:00 - 19:00; sabato, ore 11:00 - 13:00.
www.associazionebarriera.com.

Associazione CREO – Ars Captiva Accademia Albertina delle Belle Arti.
Ars Captiva 2018 Heritage.
25 ottobre 2018 - 6 novembre 2018.
La mostra intende documentare l’esperienza di lavoro di Peader Kirk, regista britannico che dal 2009 collabora con Ars Captiva, conducendo training teatrali con gli studenti, secondo il metodo del devised work.
Accademia Albertina di Belle Arti (Sala Azzurra) – via dell’Accademia 8, Torino.
Tutti i giorni, ore 10:00 - 18:00; chiuso il mercoledì.
www.arscaptiva.org.
www.pinacotecalbertina.it.


\ NEWS








05/09/2019

Fausto Coppi: a Cuneo una giornata speciale;

Fausto Coppi: a Cuneo una giornata speciale

Nell’ambito della rassegna Fausto Coppi 9h19’55’’ che si chiuderà a Cuneo il 15 settembre 2019, venerdì 6 settembre 2019 avrà luogo una speciale visita alla mostra, con accompagnatori d’eccezione: Beppe Conti e Faustino Coppi. (...)



\ FOCUS ON – MUSEI E FONDAZIONI

GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea



CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia