Archive Alive! Alla Mediateca RAI l’Amleto di Carmelo Bene

19/03/2018

Archive Alive! Alla Mediateca RAI l’Amleto di Carmelo Bene

Lunedì 19 marzo 2018, presso la Mediateca RAI di via Verdi 31, verrà proiettata gratuitamente la versione televisiva dell’Amleto di Shakespeare per la regia di Carmelo Bene, registrata nel 1974 e andata in televisione su Rai Due nel 1978.

L’evento serve ad anticipare e festeggiare lo spettacolo Amletò (gravi incomprensioni all’Hotel du Nord) di Giancarlo Sepe, in scena al Teatro Astra dal 23 al 25 marzo 2018.

La proiezione sarà introdotta da Leonardo Mancini dell’Università di Studi di Torino.

La proiezione è gratuita ma la prenotazione è obbligatoria. È possibile prenotare telefonicamente al +39 011 8104858 o tramite mail al seguente indirizzo: mediateca.torino@rai.it.


\ COMING SOON

22/09/2018 - 20/10/2018 – Personale
Associazione Quasi Quadro

Altierjinga

Altierjinga

L’Associazione Quasi Quadro presenta Altierjinga, mostra personale dell’artista torinese Leo Gilardi, il primo capitolo di una serie di esposizioni che analizzano il fenomeno della realtà digitale. (...)


25/09/2018 - 31/10/2018 – Mostra
InformaGiovani – Antichi Chiostri

Buonanotte? Buon lavoro!

Buonanotte? Buon lavoro!

Buonanotte? Buon lavoro! è la mostra fotografica organizzata dalla redazione di www.digi.to.it, il magazine online del Servizio Politiche Giovanili della Città di Torino. (...)


27/09/2018 - 01/12/2018 – Mostra
Sedi varie

Mario Lattes dall’informale al figurativo

Mario Lattes dall’informale al figurativo

“Il pennello di Lattes segue gli impulsi, le emozioni, gli abbandoni di una irrimediabile inquietudine”. Così Vittorio Sgarbi nel 1988 ha descritto i lavori di Mario Lattes, editore, pittore, incisore e scrittore, ma anche ideatore di iniziative culturali, scomparso nel 2001. (...)



25/10/2018 - 09/12/2018 – Personale
MarcoRossi artecontemporanea

Traces of affection

Traces of affection

La galleria MarcoRossi artecontemporanea ha il piacere di presentare nella sua sede torinese la mostra personale di Rune Guneriussen, fotografo norvegese reduce da numerosi successi internazionali. (...)